Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 44

Prima tappa LRHA ASD 2014: parlano i Champion

Prima tappa LRHA ASD 2014: parlano i Champion Prima tappa LRHA ASD 2014: parlano i Champion

Ottimo esordio di stagione per la Lazio Reining Horse Association che ha dato il via al nuovo Campionato da venerdì 21 a domenica 23 marzo con un numero consistente di binomi in gara.

Positivo il commento di chi, in questa occasione, ha giudicato le performance dei binoni del Lazio. I reiners si sono sfidati a suon di stop, spin e rollback sotto lo sguardo attento di Carlo Umberto Scauzillo, coadiuvato in veste di scribe da Cristina Trani. “Sono molto affezionato anche personalmente a questo ambiente e a questa associazione – spiega il giudice - sono tanti gli amici che ho in questa, appunto, regione e ad essere sincero, per essere la prima tappa e quindi reduci dalle ruggini invernali, il livello è sicuramente più che sufficiente. La cosa più importante secondo me è che ci sono stati tanti Short Stirrup e tanti Green Level che sono la speranza del nostro futuro, del futuro della disciplina, e li ho visti anche molto agguerriti, molto molto agguerriti, la cosa mi fa sicuramente piacere.”

Dopo un’introduzione musicale sotto le note dell’inno italiano, in arena per primi i binomi della class-in-class Novice Horse Open e Novice Horse Non Pro, che si sono sfidati sul pattern #6. Per i Novice Horse Non Pro, grazie allo score di 68,5 è Franco Sacchetti a conquistare la prima vittoria della giornata, in coppia con il suo Well Dun It: “Ero entrato per provare il cavallo – racconta - aveva dei problemi sugli stop e i rollback e invece sono riuscito a tirare fuori un bel punteggio. Ringrazio Dario che mi da sempre un conforto, sia quando sbaglio sia quando vinco”.

Tra i Novice Horse Open Giuseppe Gallotto e Snips Gotta Bud, di proprietà di Staffoli Horses, marcando un bel 71, si aggiudicano il gradino più alto del podio: “La gara è andata molto bene. La cavalla era con me, ha showeggiato, è stata onesta e siamo arrivati a questo risultato. Ha sbagliato uno spin, mentre per il resto sono soddisfatto.” – ha commentato il vincitore.

É stata poi la volta degli esordienti della classe Green Level, le nuove leve del reining regionale. Si fa protagonista di questa classe, che già lo scorso anno ha registrato un grande successo, Ivan Cinelli che, alla sua prima gara, si piazza in pole position con un go da 71 in sella a Rebas Lil Step. “È stato piuttosto emozionante. È una cosa veramente bella, sono entrato per gioco in questo mondo, molto bello, in cui ho conosciuto persone nuove che mi stanno vicino e continuiamo così, sperando di fare qualcosa di grande.” Segue in seconda posizione Sabina Barucca con Rooster in Hollywood ed un punteggio di 69. “È emozionante, è stato bellissimo, è un’esperienza che consiglio a tutti coloro che si avvicinano al mondo del reining. Vengo dalla monta inglese, a cavallo da quando avevo sette anni, mi sono avvicinata al reining circa un anno fa.” - spiega la giovane amazzone.

Pierfrancesco Pantalissi fa suo il podio della Youth, sul pattern #8, in sella a Showtime Sailor di sua proprietà con uno score di 70. “È stata una bella gara specialmente per essere stata la prima del campionato. Sono molto contento; le manovre erano tutte buone, sono soddisfatto. Spero di fare una bella stagione ed arrivare al Campionato italiano”.

Trionfa sulle quote rosa della LRHA, classe Ladies sul pattern#4, Margherita Longatti che si distingue con un ottimo esordio di stagione con il suo Elvis Great Star: risulta champion nella Ladies marcando un bel 69. “Gara stupenda. Abbiamo acquistato il cavallo circa un anno e mezzo fa e lavorato da Max Di Marcoberardino. La gara è stata favolosa e ringrazio il mio istruttore, soddisfattissima, non mi aspettavo questo risultato. Obiettivo è vincere questo campionato, dando sempre il massimo” – racconta Margherita, determinata, ai nostri microfoni.

Sunlight Too Sailor, fra le redini della sua proprietaria Novella Coppa, marca 69, aggiudicandosi la gara nella Prime Time Non Pro . “Sono soddisfatta, anche perché ero l’unica donna della categoria e se ne parla tanto in questo momento anche in politica della parità. Sun Light Too Sailor è stato piuttosto vivace, anche perché stamattina avevo un altro cavallo e né io, né Carol abbiamo avuto tempo di montarlo. Per questa ragione era un pò su di giri, però visto che lui è un pigrone, tutto sommato meglio così, ho dovuto fare meno fatica per mandarlo veloce sui cerchi. Speriamo di tornare a fare il Campionato Italiano a Manerbio” ha commentato Novella Coppa. Reserve Champion la coppia formata da Francesco Repice e Janas Sugar Zen che si ferma a solo mezzo punto dalla prima classificata. “Mi sono divertito tantissimo. Gli errori si fanno perché non faccio questo di mestiere, quindi sono contentissimo. Adesso la sfida con Novella è aperta per questo campionato, mancano ancora un pò di tappe…Mancavo dalle gare da più di un anno, perché l’anno scorso c’è stata la Confederations Cup in Brasile. Quest’anno ci sarà il mondiale di calcio in Brasile, sarò lì però riesco in qualche modo a connettermi con le gare di reining quest’anno ed arrivare alla fine. L’obiettivo è andare a fare il Campionato Italiano a Manerbio con questo cavallo”- commenta il giornalista e radiocronista di calcio. La Prime Time Open ha visto una sola partecipante, Carol Lynn Telford, che, con Kiss N Gun, ha totalizzato 69,5 alla fine del suo go.

La prima giornata di gara è chiusa dai giovanissimi, ma determinatissimi Short Stirrup che varcano per ultimi l’arena della Tenuta Santa Barbara, contentendosi la vittoria sul pattern #12: Champion, con un punteggio di 72, top score del sabato e di tappa, Chiara Di Mugno. Secondo posto per Rebecca Tamburrini su Spat o Flash con score 71. “È la prima gara con questo cavallo, il cavallo perfetto, io tremavo. Di solito non mi emoziono, ma lui lo monto da meno tempo. Obiettivo della stagione è fare sempre meglio.” Ci racconta intimidita. Terza classificata per una Short Stirrup interamente al femminile Cecilia Giovenali che si aggiudica un punteggio di 70,5 “Soddisfattissima, SLIDE N PEPPER è il primo cavallo da reining che ho montato, anche in altre gare.”

Domenica, sotto una pioggia incessante, si inizia alla buon ora. Alle ore 9 varcano per primi l’arena i binomi della Novice Riders 2 Mani. Sabina Barucca, che sabato ha affrontato la sua prima gara, si aggiudica la prima categoria della giornata (pattern #5). In coppia con il suo Rooster In Hollywood marca un 67 di score. “Sono felicissima, non me l’aspettavo, anche perché non sapevo i punteggi degli altri binomi, sono contentissima, rispetto a ieri ho fatto meglio, però posso migliorare sempre.”

Margherita Longatti ed il suo Elvis Great Star, marcando 71, vincono la Rookie (pattern #8). “Non me l'aspettavo di nuovo la vittoria perché il cavallo era stanco, avendo già gareggiato ieri. Sono soddisfatta di entrambe le giornate di gara, è stato bravissimo comunque. Non mi aspettavo un tale risultato, ma entriamo in arena sempre determinati e poi i risultati arrivano” – spiega Margherita.

Virginia Scarselletta, dodici anni, si aggiudica la Rookie Youth con score 69 in sella al suo Snapper Flo Bar. “Non sono mai stata nervosa nel corso della gara, solo alla fine sentendo tutti gli applausi mi sono un pò agitata e, sentendo il punteggio, ovviamente mi sono molto emozionata. Mi stava venendo da piangere – ci confessa la piccola ma determinatissima amazzone - però alla fine non ho più pianto. Sinceramente non mi aspettavo questo punteggio, perchè comunque è la prima gara nella categoria Rookie Youth, la prima con i cambi.” “Voglio cercare di arrivare a Manerbio” conclude Virginia, a cavallo da quando aveva pochi anni ed con una “quasi intera” famiglia di reiners alle spalle.

Reserve Champion a pari merito con un punteggio di 66,5 due binomi: Irene Paolacci su Great Freckles di Kn Reining Resort e Andrea Amici su I am Little King di Germano Moroni. La Rookie Youth Bis è di Alice Miralli, dodici anni, che, in sella a Kid Starlight Jac di Anna e Donatella Giovannetti totalizza 68,5 di score. La giovane amazzone, già prende parte alle competizioni da tre anni, e ha così commentato la sua performance: “Sono soddisfattissima del punteggio. Adoro tutto del reining.”

La più giovane della categoria, Sara Carmignani, figlia d’arte, segue le orme del padre e non manca di far suo il podio della Novice Rider. Champion insieme alla sua Frozen Lena con un go da 71,5. “É la prima volta che partecipo in questa categoria perchè la rookie youth non la posso più fare… allora mi sono segnata a questa, non immaginavo di vincere, anche perchè sono la più piccina”.

La sera concorrono class-in-class i Non Pro, anche per le categorie Limited Non Pro e Intermediate Non Pro. Germano Moroni domina sia la Non Pro che la Intemediate Non Pro, marcando uno score di 72, top score di tappa, in sella al suo Sailor Ruf. “Soddisfattissimo del punteggio, intanto oggi volevo provare un attimino la cavalla che è poco che ce l'ho e non sapevo ancora come funzionava ma a quanto pare ha funzionato, è stata brava, ha un sacco di cuore. La manovra che mi è piaciuta di più sono stati i cerchi di sinistra.” Scherzando con Eric Ranieri Volpe, Germano commenta “L’obiettivo della nuova stagione è battere Eric e vincere il derby!”

Danilo Di Stefano è Reserve Champion con il suo Sm oregons Hurricane nella Non Pro e nella Intermediate Non Pro, mentre si aggiudica la vittoria nella Limited Non Pro, Co-Champion con Eric Ranieri Volpe ed il suo Exxcaliber con uno score di 71. “Sono contento come è andata la gara e niente, vorrei aggiungere soltanto un grazie ad Alessandro Pavoni che è il mio trainer. Più di questo non si poteva fare oggi, va benissimo così.”

Grazie allo score di 71,5 è Sara FORTE in coppia con JANAS SUGAR ZEN di Francesco Repice ad impossessarsi della Championship nella Limited open e nella Intermediate Open. “Soddisfattissima! soddisfattissima proprio al 100% non me l'aspettavo, lui mi ha dato il meglio. Stop fantastici, con una bella progressione, sincero. L’obiettivo per questa nuova stagione è dare il meglio e cercare di portare a casa un bel risultato.”

I protagonisti della regina delle categorie per professionisti, la Open, sono Carol Lynn TELFORD su SUNLIGHT TOO SAILOR di Novella Coppa e Alessandro MECONI su SNAPTONITE di Arturo PAPPAGALLO con score 71. All’ingresso dell’arena incontriamo la nostra amazzone, un pò provata dalla lunga giornata di gare “Due giorni lunghissimi però siamo contenti: è andata bene, nonostante il freddo, la tensione e il nervosismo dei cavalli, per le condizioni climatiche non perfette. Sono soddisfattissima, il cavallo è sempre bravo, anche se con un pò di penalità siamo arrivati comunque primi!” “Sono molto contento” commenta Alessandro Meconi “perchè Snaptonite è un cavallo che adoro, come tutti gli altri, però c'è un feeling particolare e sono contento, abbiamo provato il percorso per cercare di fare bene nelle prossime gare, è stato bravissimo come al solito. L’obiettivo per la nuova stagione è cercare di fare bene nelle gare più importanti e quindi utilizzeremo il Campionato Regionale più per fare scuola e per cercare di rimetterci a posto per il Derby e il Derby Europeo”.

Melania Limongelli